La mia valigia

di Noemi Prünster

Foto_Prünster_ValigiaSono una persona che fa le valigie proprio all’ultimo momento e porto spesso troppo con me perché voglio essere preparata al meglio per ogni situazione. Oppure semplicemente perché non riesco a decidere cosa portare con me. Per questo motivo, la mia valigia ne ha passate già tante, anche se non è ancora molto vecchia.

Io e la mia mamma abbiamo comprato questa valigia quando avevo 9 anni, prima del mio primo grande viaggio, che è stato in Grecia. Ero già piena di aspettative ancor prima di comprare questa valigia, ma quando poi l‘ho avuta in mano, la gioia è cresciuta ancora di più. Quando ho fatto la valigia per la prima volta, non poteva mancare uno dei miei piccoli cuscini.  E così è ancora. Se oggi viaggio da qualche parte con la mia valigia, devo sempre avere con me un cuscino. Naturalmente ci sono anche altre cose che devono essere messe in valigia ogni volta, ad esempio il mio make-up.

Foto_Prünster_Souvenir

 

Quando sono in vacanza, prendo sempre un souvenir per avere un ricordo dei posti in cui sono stata. Per esempio, ho comprato una collana in Grecia che ho ancora oggi.

Spero che la mia valigia rimanga con me per molti anni a venire in modo da poter collezionare altri meravigliosi ricordi con lei al mio fianco.

 

Ogni settimana una nuova “storia di valigie”!

Seguite il nostro podcast!

Un’azione nella cornice della mostra temporanea “Borse, trolley e valigie – Viaggio nella storia dei bagagli” (2021-2022)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *